Collaborando con diverse organizzazioni dal 2012 abbiamo iniziato una serie di incontri che hanno sempre visto la persona tornare al centro del fare: tale concetto scardina tutte le nostre forme mentali che vedono il soggetto come elemento facente parte della massa, la cui coscienza comune diventa ogni giorno sempre più determinata, manovrabile, influenzabile e circoscrivibile con metodologie propagandistiche che ancora oggi purtroppo sembrano funzionare a discapito del proprio libero arbitrio. Duranti i convegni organizzato sia in occasione del Marketing forum di richmnd italia nel 2012 o del festival di Terracomunica festival del 2013 e 2014 si è parlato di comunicazione, di rapporto tra imprenditore e dipendenti, tra amministratori e cittadini, si analizzerà quindi il rapporto di comunicazione positiva che è possibile instaurare tra persone che collaborano al raggiungimento di uno stesso obbiettivo. Per noi di SEDICISTUDIO il sistema più efficace di comunicare è la relazione tra gli individui e lo spazio in cui vivono, favorendo le risorse del territorio piuttosto che le suggestioni del mondo globalizzato. Questa non è solo un’esigenza causata dalla “crisi” economica che stiamo vivendo, ma anche una strategia di comunicazione per fare fronte a nuove tendenze sociali sempre più in repentino cambiamento. Dovremmo forse sempre più riconoscerci in realtà diverse durante l’arco della nostra vita, in forme e contesti diversi, ma egualmente ricchi di contenuti: ci potrà capitare a volte di dover cambiare strategia in corsa ed avere un modus operandi non perfettamente aderente al nostro fare consueto. In questa ottica l’identificazione della linea comunicativa cambierà spesso, ma di certo il concetto della persona al centro del fare e la condivisione saranno la naturale linea relazionale di un sistema che guarda al domani.

PERSONE AL CENTRO DEL FARE

Grafica

Fotografia

Brand strategy